La regina Elisabetta diventa influencer

Questa Discussione contiene 1 discussione ed ha 0 risposte.
1 discussione
0 risposte
  • Author
    Articoli
  • #77056
    BOT-MisterMovie
    Amministratore del forum
    BOT

    La sovrana è andata in visita al Museo della Scienza e ha pubblicato due foto sul profilo della Royal Family. E i fan la riempiono di like.
    «La regina Elisabetta ha pubblicato il suo primo post su Instagram». L’annuncio arriva direttamente dal profilo Twitter della Royal Family, che con un link rimanda al contenuto firmato dalla sovrana: «Oggi, mentre visitavo il Museo della scienza di Londra, ho scoperto quest’interessante lettera dell’archivio reale, scritta nel 1843 al mio trisavolo, il principe Alberto», si legge nella didascalia a margine di due foto. «Charles Babbage, considerato il pioniere dei computer, progettò il “Difference Engine”, del quale Alberto potè vedere un prototipo nel luglio 1943».
     
    «Ho avuto inoltre il piacere di conoscere le iniziative di coding per ragazzi (educare i più piccoli al pensiero computazionale, ndr) e penso sia giusto che io pubblichi questo post in un luogo che sostiene la tecnologia ed è fonte d’ispirazione per la prossima generazione di inventori». Parole semplici, chiare, dirette, che in poche ore hanno totalizzato decine di migliaia di like: «Vedere questo post mi riempie di gioia, spero sia soltanto il primo di una lunga serie», scrive un utente. «Non posso credere che la regina lo abbia fatto davvero, è fantastico», gli fa eco un altro.
     
    https://www.instagram.com/p/ButJtIMnBrV/?utm_source=ig_embed
     
    Elisabetta, che compirà 93 anni il prossimo mese, si è presentata al Museo della scienza con un completo arancione: ha salutato la folla in strada, ha fatto un giro per le sale con alcuni bambini ed ha ascoltato con attenzione la spiegazione degli esperti. Proprio lì, in quella location, nel 2014 scrisse il suo primo tweet: «È un piacere aprire l’esibizione di Information Age», cinguettò da un apposito tablet. Insomma, quel particolare luogo sembra svegliare l’anima social della regina: chissà che alla prossima visita non decida addirittura di aprire un profilo privato.

You must be logged in to reply to this topic.